Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

SITAP: Architetture di rilevante interesse artistico del Secondo Novecento in Emilia-Romagna

11/02/2015
img sitap

Nell’ambito del "Censimento Nazionale delle Architetture italiane del Secondo Novecento" per la valorizzazione e la promozione delle opere di architettura contemporanea, grazie alla convenzione sottoscritta nel 2013 tra IBC-Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, Dipartimento di Architettura dell'Università di Bologna e Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna, nel corso del 2014, è stata realizzata in Emilia-Romagna un’indagine delle opere architettoniche del Secondo Novecento di rilevante interesse artistico.

Dopo un’accurata verifica della bibliografia e dei rilevamenti fotografici, sono stati selezionati 214 edifici tra gli oltre mille presenti nella “Banca Dati AM – Architettura di qualità del Secondo Novecento (1945-2000)”, dell’IBC - E-R, come esito delle ricerche per la mostra “Quale e quanta: architettura in Emilia-Romagna nel Secondo Novecento”, tenuta a Bologna nel 2005, e delle ricerche per la omonima pubblicazione a cura di Maristella Casciato e Piero Orlandi, di cui è in allegato il PDF.

La schedatura di questi edifici è il primo passo per il rilascio della dichiarazione di importante carattere artistico, principale obiettivo dell'attività di salvaguardia e tutela prevista per le opere di architettura contemporanea dal Codice di Beni Culturali.

I dati sono ora pubblicati sul sito www.sitap.beniculturali.it/architetture

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter