Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

Online il Repertorio delle dichiarazioni di interesse storico della Soprintendenza Archivistica per l'Emilia-Romagna

23/01/2015

Il Repertorio informatico dà conto dei complessi documentari privati, che, sulla base della legislazione che si è via via succeduta in materia, sono stati dichiarati di interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per l'Emilia-Romagna e, fra il 2010 e il 2014, dalla Direzione Regionale dei beni culturali e paesaggistici su proposta della medesima Soprintendenza.

Sono incluse anche le dichiarazioni effettuate da altre Soprintendenze o Direzioni regionali di cui sono stati oggetto archivi successivamente trasferiti in Emilia Romagna.

Il Repertorio è frutto di un complesso lavoro di schedatura delle dichiarazioni e di controllo e aggiornamento di dati e informazioni in esse contenuti condotto sui cosiddetti fascicoli ispettivi e su altre fonti di informazione in possesso della Soprintendenza archivistica.

Il lavoro di verifica, compiuto per quasi la metà delle dichiarazioni, non può ancora dirsi ultimato, ma si è ritenuta ugualmente opportuna la pubblicazione di quanto fino adesso realizzato per testare la funzionalità della banca dati e per fornire al pubblico preziose informazioni, non sempre facilmente reperibili.

Realizzazione informatica a cura di Umberto Parrini, Giulio Paoli e Gianfranco di Tota.


Accedi al Repertorio


Accedi alle pagine di approfondimento sul Progetto

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter