Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

Riapre il Museo di Nonantola, ristrutturato dopo il sisma

21/12/2013 , Nonantola (MO), Museo di Nonantola
Manifesto Museo Nonantola

Sabato 21 dicembre alle ore 16.00 riapre il Museo di Nonantola ristrutturato dopo il sisma 2012.

Saranno presenti il Sindaco di Nonantola, Pier Paolo Borsari, l’Assessore alla Cultura Stefania Grenzi, l’Assessore Provinciale alla Formazione professionale e Mercato del Lavoro, Istruzione e Politiche Giovanili Cristina Ceretti, il Senatore della Repubblica Stefano Vaccari e Carla Di Francesco, Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia-Romagna.
In occasione della “Festa” di riapertura saranno presentate alcune novità e allestito un aperitivo a sorpresa.
Il Museo, situato nella trecentesca Torre dei Bolognesi, ripercorre la storia di Nonantola dall’età contemporanea alla Preistoria in un percorso a ritroso nel tempo scandito su quattro piani utilizzando fonti archeologiche, documentarie e fotografiche.

Il racconto che si articola all’interno del museo presenta tre fili conduttori fortemente intrecciati tra loro: la trasformazione del paesaggio agrario che caratterizza il territorio, l’evoluzione del borgo e lo sviluppo della comunità.

Al piano terra è presente il book-shop, la postazione multimediale per la visita virtuale e la mostra “I ragazzi ebrei di Villa Emma a Nonantola: 1942-1943” riallestita in questa sede dopo il terremoto. La mostra, curata dallo storico tedesco Klaus Voigt, racconta un importante episodio legato alla Seconda Guerra Mondiale che vede coinvolta la comunità nonantolana nel salvataggio di 73 ragazzi ebrei.

Il primo piano racconta la storia di Nonantola dagli anni venti del Novecento ad oggi; grazie all’uso di fonti fotografiche e documentarie si ripercorrono le tappe fondamentali dell’ultimo secolo della nostra storia.

Il secondo piano ripercorre a ritroso l’Ottocento ed evidenzia le profonde trasformazioni susseguitesi nell’agricoltura e nel paesaggio; uno spazio di particolare rilevanza viene dato all’evoluzione della Partecipanza Agraria di Nonantola (l'Ente Morale derivante da un lascito di età medievale).

Il terzo piano copre l’ampio periodo storico che intercorre tra il 1700 e il 1000; qui è trattata l’evoluzione del borgo nonantolano partendo dalla sua nascita intorno al Monastero di San Silvestro, fondato nel 752 dal longobardo Anselmo.

Il quarto piano presenta la fase più antica della storia di Nonantola e del suo territorio, dall’età del Bronzo a quella romana.
Salendo infine sul belvedere è possibile avere una visione d’insieme dell’abitato di Nonantola e del suo territorio da tutti i punti cardinali.

Ingresso da via del Macello e via Marconi n° 11, giardino Perla Verde.
Tel: 059/896656-639, 059/896555 - Fax: 059/896648
e-mail: archivio@comune.nonantola.mo.it ; uit@comune.nonantola.mo.it
www.comune.nonantola.mo.it / www.visitnonantola.it
Costo: intero: 3 €; ridotto: 1,50 €: studenti universitari (con tesserino), studenti, insegnanti, militari ed esponenti delle forze dell’ordine, bambini fino ai 6 anni, guide turistiche, disabili e accompagnatori, scuole di Nonantola e del dell’Unione del Sorbara, insegnanti in accompagnamento alle classi, adulti sopra i 65 anni.
In occasione della riapertura ingresso gratuito al Museo dal 21 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014.
Non accessibile ai disabili; al piano terra è stata predisposta una visita virtuale del museo.
Orario: sabato e domenica 9.30-12.30 15.30-18.30. Chiuso: 1 gennaio, 25-31 dicembre.
Visite guidate: le visite guidate sono possibili su prenotazione contattando preventivamente l’ Ufficio di Informazione Turistica (e-mail: uit@comune.nonantola.mo.it ; tel: 059/896555).

INVITO

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter