Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

Parco Regionale dei Sassi di Rocca Malatina (MO), Manuale d’uso per la tutela e gestione del paesaggio

Copertina fronte roccamalatina

Se è ormai un dato acquisito che la semplificazione e la trasparenza delle procedure siano i principali valori di riferimento a cui deve ispirarsi ogni atto amministrativo, allora il “Manuale d’uso per la tutela e la gestione del paesaggio nel Parco regionale dei Sassi di Roccamalatina”, presentato il 12 febbraio a Bologna, rappresenta un tentativo pratico, partecipato e condiviso da parte di più istituzioni di rispondere a questa irrinunciabile esigenza.

Scaturito da una specifica richiesta da parte del Parco, il progetto, su iniziativa della Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia Romagna, ha preso subito i binari della multidisciplinarietà: coinvolgendo la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia, la Regione Emilia-Romagna, l’Ente Parchi Emilia Centrale, la Provincia di Modena e i Comuni di Guiglia, Marano sul Panaro e Zocca, questo manuale d’uso mira a un duplice obiettivo; da un lato, offrire ai cittadini, ai tecnici e ai professionisti che vivono e lavorano nel territorio del Parco un punto di riferimento certo e una serie di buone pratiche; dall’altro, progettare il futuro di un territorio senza rinunciare alla sua difesa e promozione.

Un’esperienza che vuole essere una sorta di “palestra” dove sperimentare una nuova cultura della valorizzazione del paesaggio, differente da quella dello sfruttamento; scrollandosi di dosso l’alone di “musealizzazione” e promuovendo buone pratiche utili sia per chi agisce, sia per chi deve valutare le proposte, il tutto sotto un unico denominatore: compatibilità e sensibilità verso l’esistente.

In termini concreti, questo nuovo strumento consentirà a chiunque abbia intenzione di operare interventi che abbiano un qualsiasi impatto sul paesaggio come, ad esempio, un intervento di ristrutturazione, la progettazione di uno spazio verde o il rifacimento di una strada, di avere a disposizione un “libretto d’istruzioni”, che parte dalla storia e dalla qualità del paesaggio fino a fornire indirizzi ed esempi pratici al fine di una valutazione positiva del progetto edilizio in questione. 3 Parco dei Sassi di Roccamalatina (MO)

Oggi il protocollo d’intesa che prende il via impegna tutti questi Enti a sperimentare per un anno l’efficacia del “Manuale” nel garantire qualità ed omogeneità degli interventi, orientandone la progettazione, la realizzazione e la valutazione. Se esso risulterà uno strumento valido, non sarà un vantaggio solo per il paesaggio, ma per tutti i cittadini che vi si trovano a vivere e ad operare, anche in un’ottica di un successivo snellimento dei passaggi burocratici di valutazione e approvazione dei progetti.

Con l’auspicio che questo manuale d’uso non sia un punto d’arrivo ma di partenza: l’essere riusciti a creare un linguaggio di rispetto e di promozione, suddiviso per indirizzi e argomenti, può essere un vantaggio anche a livello turistico ed economico, nonché un modello esportabile per altri paesaggi altrettanto speciali, delicati e preziosi.

Allegati:

 

Informazioni:
sr-ero.paesaggio@beniculturali.it





1 Le guglie di arenaria dei Sassi di Roccamalatina2 Visuale sui Sassi di Roccamalatina3 Presenza dell'uomo sviluppatasi ai piedi dei Sassi di Roccamalatina4 Le colline del Parco dei Sassi di Roccamalatina5 Vista del Parco dall'alto dei Sassi di Roccamalatina

Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter