Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

COMUNICATO STAMPA

E’ stato portato a termine in soli 5 mesi da parte della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna il delicato intervento per la messa in sicurezza della Chiesa di S. Paolo a Mirabello e della casa canonica adiacente, gravemente danneggiate dagli eventi sismici di maggio dello scorso anno.
I lavori, eseguiti con finanziamento del Commissario delegato, sono stati realizzati per la salvaguardia delle persone e la conservazione dello storico complesso architettonico che comprende, oltre alla chiesa progettata e costruita nei primi anni Trenta da Luigi Gulli, l’ottocentesca canonica e la torre campanaria, l’unico elemento architettonico rimasto fortunatamente illeso. 
Quella appena conclusa, è la seconda parte di un importante intervento di messa in sicurezza del complesso di Mirabello. Se le opere eseguite nel novembre scorso hanno consentito il riutilizzo della principale piazza cittadina su cui affaccia la chiesa grazie alla realizzazione di strutture interamente collocate all’interno, gli interventi di messa in sicurezza di coperture, vòlte e murature perimetrali appena eseguiti, rappresentano un ulteriore passo verso il restauro e la restituzione dei beni danneggiati dal terremoto a future attività.
Dalla chiesa di San Paolo sono stati inoltre tratti in sicurezza oggetti devozionali e opere d’arte di pregio; tra i 180 beni portati ricoverati presso il Centro di raccolta e primo intervento allestito presso il Palazzo Ducale di Sassuolo, si segnalano in particolare il dipinto di scuola ferrarese del sec. XVI raffigurante la “Deposizione di Cristo” e il dipinto di Filippo Pedrini raffigurante la “Vocazione di San Paolo”.
Appuntamento il 18 gennaio del 2014 quando, nella mattinata, la Direzione Regionale programmerà visite guidate aperte a tutti sia alla chiesa parrocchiale sia all’Oratorio della B.V. di San Luca, anch’esso salvato dal crollo dovuto al sisma grazie ad un tempestivo intervento di messa in sicurezza, recupero e consolidamento.
 
 
MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI E DEL TURISMO
Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia-Romagna
Ufficio stampa: dr-ero.ufficiostampa@beniculturali.it – 051.4298243
Responsabile dott. Raffaele Gaudioso raffaele.gaudioso@beniculturali.it

Allegati

Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter