Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

Il mondo degli etruschi - ciclo di conferenze

Ferrara, Museo Archeologico Nazionale
24 gennaio - 16 maggio, 2012 - ciclo di conferenze
SBA FE 2013
"IL MONDO DEGLI ETRUSCHI" al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara ciclo di conferenze dal 24 gennaio al 16 maggio 2013
(inizio alle ore 16)

Museo Archeologico Nazionale di Ferrara
Via XX Settembre 122
info 0532 66299

Sei archeologi e nessun mistero
Dieci conferenze per fare il punto sui mille volti degli Etruschi tra falsi problemi e questioni irrisolte, dall’enigma della lingua al quesito sulla loro origine

Riflettere sul mondo etrusco e i suoi presunti misteri che, grazie agli studi archeologici, sono ogni giorno sempre meno tali. Questo lo scopo delle conferenze promosse dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia-Romagna al Museo Archeologico Nazionale di Ferrara, dal 24 gennaio al 16 maggio.
Per dieci giovedì gli archeologi della Soprintendenza incontreranno il pubblico nella Sala delle Carte Geografiche del museo per vagliare gli aspetti più interessanti della storia e della cultura degli Etruschi alla luce delle novità più recenti provenienti soprattutto dal territorio dell’Emilia-Romagna.
Valentino Nizzo, Mario Cesarano, Paola Desantis, Caterina Cornelio, Simona Carosi e il Soprintendente Filippo Maria Gambari cercheranno di sfatare qualche “mito” e svelare qualche presunto “mistero”, senza nulla togliere al fascino che avvolge da secoli una delle civiltà più importanti dell’Italia preromana.
I vari temi saranno trattati con linguaggio moderno e comunicativo, in modo da promuovere la conoscenza degli Etruschi secondo le linee di studio e ricerca più aggiornate. Sarà un modo per fare il punto su tante questioni in apparenza ancora irrisolte, dall'enigma della lingua al falso problema della loro origine, cercando al tempo stesso di capire perché, nel corso dei secoli, tanti autori antichi e moderni (i soli da cui possiamo trarre informazioni sugli Etruschi) abbiano voluto attribuire a questo popolo caratteristiche particolari e spesso contrastanti, con intenti che, lungi dall'essere storici e didascalici, si rivelano oggi faziosi e politicamente orientati.
Le lezioni, aperte a tutti, puntano in particolare al mondo della scuola; è anche previsto, a richiesta, il rilascio di un attestato di partecipazione.
Le conferenze sono gratuite; l’ingresso al Museo costa € 5,00 (gratuito per gli under 18, gli over 65, studenti e docenti delle facoltà umanistiche, di architettura e delle Accademie di Belle Arti, previa esibizione del tesserino, ridotto a € 3,00 per i giovani tra i 18 e i 25 anni).

Questo il calendario degli incontri

Giovedì 24 gennaio 2013, ore 16
La Scoperta degli Etruschi
Valentino Nizzo, Archeologo Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 7 febbraio 2013, ore 16
Gli Etruschi senza mistero
Valentino Nizzo, Archeologo Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 21 febbraio 2013, ore 16
Gli Etruschi fra l’Europa e il Mediterraneo: dalla prima età del Ferro all’Orientalizzante
Valentino Nizzo, Archeologo Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 7 marzo 2013, ore 16
Città d’Etruria: l’Etruria “propria”
Valentino Nizzo, Archeologo Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 21 marzo 2013, ore 16
Città d’Etruria: l’Etruria fuori dall’Etruria
Mario Cesarano, Archeologo Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 4 aprile 2013, ore 16
L’Etruria padana: Spina
Caterina Cornelio, Archeologa Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 11 aprile 2013, ore 16
Marzabotto etrusca: obiettivo sulla città alla luce delle più recenti scoperte
Paola Desantis, Archeologa Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 18 aprile 2013, ore 16
Miti, divinità e immaginario degli Etruschi
Mario Cesarano, Archeologo Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 9 maggio 2013, ore 16
La donna in Etruria: forme e sostanza del ruolo femminile dall’archeologia
Simona Carosi, Archeologa Soprintendenza Beni Archeologici Emilia-Romagna

Giovedì 16 maggio 2013, ore 16
L’eredità dell’alfabeto etrusco: da Golasecca alle Rune
Filippo Maria Gambari, Soprintendente per i Beni Archeologici Emilia-Romagna

Il ciclo di conferenze è promosso dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia-Romagna; coordinamento e organizzazione a cura di Valentino Nizzo, Archeologo del Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

Informazioni e aggiornamenti sui siti
www.archeobologna.beniculturali.it
www.archeoferrara.beniculturali.it
o telefonando al numero 0532 66299



Segretariato regionale del Ministero per i beni e le attività culturali per l'Emilia-Romagna
C.F. 91220990377 - codice iPA per fatturazione elettronica: BQ9N1I
Strada Maggiore, 80 - 40125 - Bologna - Italia
Tel. 39 051 4298211 - Fax. 39 051 4298277

Lun-Ven: 9.00-17.00

e-mail: sr-ero@beniculturali.it - mbac-sr-ero@mailcert.beniculturali.it

  
fb
icon youtube icona twitter